Bentornato Carnevale!

Bentornato Carnevale!

Tra scherzi e marachelle, la festa più matta che ci sia

Elisa Coviello Pensieri a 4 mani… Prospettive divergenti tra le riflessioni di una madre e dei suoi figli
Cilento - venerdì 09 febbraio 2024
stelle filanti
stelle filanti © PERSONALE

Tra pochi giorni sarà Carnevale e con lui, ogni adulto può tornar piccino e spensierato; sì, perché questa festa così caotica e voluminosa, è fatta di leggerezza ed allegria, di quella folle magia che per una volta all’anno ci permette di essere chiunque vogliamo, senza limiti né pregiudizi.

Il Carnevale è una di quelle feste che ogni comunità fa sua, rendendola tradizionale ed originale; basti pensare al caleidoscopico Carnevale di Rio de Janeiro, o all’elegantissimo Carnevale veneziano, oppure ai carri allegorici di Viareggio: posto che vai, Carnevale che trovi!

Però, anche a casa nostra abbiamo qualcosa da raccontare: fino a qualche decennio fa, era consuetudine locale nei giorni carnevaleschi, mascherarsi con costumi di fortuna ed insieme agli amici improvvisare delle scenette in ogni casa alla quale si andava a bussare. Ogni sketch necessitava di qualche sfiziosità gastronomica per terminare e così le serate carnevalesche si concludevano intorno ad un tavolo dove si consumavano tutti i golosi omaggi ricevuti, tra le musiche degli organetti e la genuina allegria. Col tempo, questa come altre simpatiche usanze carnevalesche si sono un po' perdute, ma intatto è rimasto lo spirito festoso e brioso che in questo appuntamento è la chiave giusta per viverlo al massimo.

 Felicità e divertimento per tutti!

Elisa C.

Quando arriva febbraio mi balza in mente un solo pensiero: è tornato Carnevale, l’appuntamento con l’allegria, la felicità, i colori e la musica: insomma, tutto ciò che i bambini come me adorano. Ogni anno è sempre difficile scegliere il costume da indossare, il personaggio da imitare, perché bisogna trovare un tema che devi sentire tuo, altrimenti la maschera non funziona!

Lo scorso anno ho indossato un costume da Minions, i simpatici amici gialli in salopette perché nella loro tenera simpatia mi sentivo a mio agio; quest’anno invece, dopo aver subìto il fascino di Harry Potter ed il suo mondo incantato, vestirò la toga Grifondoro del piccolo ed astuto mago di Hogwarts per fare della magia il mio travestimento carnevalesco.

Cosa mi piace del Carnevale? Tutto: le feste con i bambini, i coriandoli per aria, gli scherzi, i carri allegorici che attraversano le vie della mia città. Questo appuntamento annuale ha un qualcosa di unico che lo rende speciale: almeno per quei 3 giorni di festa, le sole cose da fare sono: essere allegri e spensierati, divertirsi a più non posso, colorare le strade con stelle filanti e coriandoli, ma soprattutto essere felici.

Felice Carnevale a tutti i bimbi!!!

Andrea D.R.

 

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti