Margherita Hack, astrofisica italiana

Margherita Hack, astrofisica italiana

Margherita Hack è stata una delle donne più importanti della scienza

Gina Chiacchiaro Astronomia: terra cielo mare...tra leggenda e realtà
Cilento - giovedì 30 novembre 2023
cielo
cielo © personale

Margherita Hack è stata la più grande astrofisica italiana

A 102 dalla nascita della “Signora delle stelle”… ma chi era?

Nel secolo scorso è stata una delle donne più importanti della scienza.

Il 12 giugno del 1922 nasceva a Firenze Margherita Hack, colei che sarebbe diventata la più grande astrofisica italiana. Quest’anno avrebbe compiuto 101 anni.

A Milano è stata costruita una statua dedicata a Margherita Hack, la prima per una donna, in Italia. Raffigura la Hack intenta a guardare le stelle con un cannocchiale, un gesto emblematico che le diede il nome di “signora delle stelle”. Margherita Hack è nata in una strada che si chiamava Via delle Cento Stelle a Firenze e questa combinazione con il cielo l’ha accompagnata per tutta la sua vita.

Tra le cose da ricordare della Hack, il fatto che sia stata la prima donna a dirigere un osservatorio astronomico e il Dipartimento di Astronomia di Trieste. Si laureò in fisica con una tesi che riguardava proprio le stelle giganti chiamate cefeidi, un tipo di stella che pulsa e aumenta e diminuisce ritmicamente il proprio diametro.

Margherita Hack si è impegnata per tutta la sua vita per i diritti civili, ma anche per l’ambiente e gli animali. Ha contribuito a scoperte importanti che riguardano i buchi neri, i quasar e alcuni esopianeti. Durante il fascismo è stata campionessa di salto in lungo ed ha continuato a praticare sport per tutto il corso della sua vita.

 

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti