In Italia, la Festa del papà cade il 19 marzo, giorno del calendario che nel 1479 papa Sisto IV dedicò a San Giuseppe, il padre putativo di Gesù.

Festa del papà

È la tradizionale giornata in cui si celebra la figura paterna, è il giorno in cui diciamo grazie ai nostri papà per tutto quello che fanno per noi.

Mondo
Cilento lunedì 18 marzo 2024
di La Redazione
papà
papà © personale

 

In Italia, il 19 marzo è la Festa del papà…

È la tradizionale giornata in cui si celebra la figura paterna, è il giorno in cui diciamo grazie ai nostri papà per tutto quello che fanno per noi.

La festa del papà nasce all'inizio del secolo scorso, insieme alla festa della mamma per omaggiare il ruolo del genitore all'interno della famiglia e della società.

In Italia, la Festa del papà cade il 19 marzo, giorno del calendario che nel 1479 papa Sisto IV dedicò a San Giuseppe, il padre putativo di Gesù. Secondo la dottrina cattolica infatti, Gesù era figlio solo di Dio e della Madonna.

Giuseppe nei secoli è stato considerato il "padre per eccellenza", buono, laborioso, comprensivo e capace di crescere il Figlio di Dio. Insomma, un vero simbolo della figura paterna.

Perciò non solo in Italia, ma anche in altri Paesi dove la fede cattolica è il culto principale, il 19 marzo è diventato il giorno del Papà!

Tra i cibi tradizionali di questa giornata, famosissimi sono le zeppole di San Giuseppe, gustose frittelle napoletane guarnite con crema o marmellata di amarene. Tali golosità sono attribuite al santo perché si dice che durante la fuga in Egitto per sfuggire al terribile re Erode, Giuseppe fu costretto a mettersi a vendere delle specie di frittelle per mantenere la famiglia. Sempre a San Giuseppe sono infatti dedicati anche i bignè tipici della tradizione romana, anch'essi rigonfi di crema e le "sfince" siciliane.

Nel mondo…

La festa del papà è nata in America e la prima celebrazione non ufficiale si tenne a Spokane, Washington, il 19 giugno 1910. Il giorno del compleanno del signor Dodd. È diventata festa nazionale nel 1972, con il presidente Richard Nixon che ha designato la terza domenica di giugno come la Festa del papà.

In Italia ha origini cattoliche e risale al Medioevo. Si celebra il 19 marzo per onorare San Giuseppe il padre di Gesù, ma alla fine festeggia tutti i papà.

In Brasile si celebra la seconda domenica di agosto in onore di San Gioacchino, il padre di Maria.

La Russia la celebra il 23 febbraio, il giorno dei difensori della patria ed è una commemorazione che si è evoluta da festa militare a festa per tutti gli uomini.

Per l'India è ancora una festa “nuova” e, coloro che la osservano, la celebrano più o meno allo stesso modo e nello stesso giorno degli Stati Uniti.

In Francia si tiene la terza domenica di giugno. La festa è associata a un'azienda degli anni '50 di accendini che per pubblicizzare il suo ultimo modello, lo aveva proposto come regalo per il papà. Oggi, gli accendini sono generalmente sostituiti con disegni o altri regali.

In Tailandia si festeggia il giorno del compleanno del re. La tradizione vuole che i thailandesi regalino ai loro padri e nonni il fiore di Canna.

In Australia la Festa del papà coincide con la prima domenica di settembre, ovvero la prima domenica di primavera.

In Messico è la terza domenica di giugno come negli Stati uniti. Alcuni partecipano anche alla gara di 21 chilometri a Città del Messico, la "Carrera Día del Padre 21K Bosque de Tlalpan".

La Germania fa le cose in modo leggermente diverso. Il 40° giorno dopo Pasqua, ovvero il giorno dell'Ascensione, gli uomini tedeschi celebrano la Festa del papà organizzando escursioni e raduni tra uomini assicurandosi grandi scorte di cibo e birra.

Il Canada festeggia come gli americani, non ha una celebrazione ufficiale e coincide con la terza domenica di giugno.

Lascia il tuo commento
commenti