Ambiente / Curiosità

Nelle grotte c’è vita?

Pipistrelli, anfibi, insetti, ragni, crostacei

Mondo
Cilento giovedì 08 dicembre 2022
di La Redazione
Grotte di Castelcivita
Grotte di Castelcivita © Unico Settimanale

Chi abita in grotta?
Ci sono diversi animali che vivono in grotta. Uno dei più noti è il PIPISTRELLO, piccolo e inoffensivo mammifero volante, saltuariamente nei periodi caldi, stabilmente quando va in letargo. Per volare al buio ed evitare gli ostacoli emette suoni acutissimi detti ultrasuoni che funzionano come un eco.
Altri animali che vivono in grotta sono perlopiù insetti, ragni, crostacei, anfibi. Si sono adattati a vivere in questo ambiente stile elaborando particolari accorgimenti: lunghe antenne per orientarsi al buio, ritmo di vita molto rallentato.
Anche l’uomo preistorico ha abitalo le grotte?
Recenti studi affermano che le grotte, nella preistoria, hanno ospitato l'Uomo di Neanderthal e l'Homo sapiens. Ci sono importanti siti archeologici che ci raccontano come vivevano i cugini estinti e i nostri antenati. Erano rifugio, luogo dove mangiare attorno al fuoco, spazio per preparare gli utensili utili alla caccia... Le grotte hanno ospitato diversi gruppi di umani: prima i Neanderthal, poi i Sapiens che si spostavano continuamente.
Qual è la scienza che studia il mondo delle grotte?
La SPELEOLOGIA da ( speleon= caverna e logos= discorso). Lo speleologo è colui che esplora le caverne. È attratto dal mondo senza sole e dai suoi abitanti. Per andare in grotta bisogna equipaggiarsi bene: un buon impianto di illuminazione, un abbigliamento idoneo a difendersi dal freddo, attrezzature per attraversare eventuali laghi, pozzi, cunicoli e strumenti adatti per la ricerca.
Cosa vuol dire stillicidio? 
È il cadere goccia a goccia, una ripetizione monotona e insistente. Deriva dal latino: stillicidium, composto da stilla goccia, e càdere cadere. Il gocciolare continuo, ripetitivo, monotono dello stillicidio è un’immagine e un suono suggestivi. Può disturbare, dar fastidio, ma anche sfibrare, angosciare. Questo termine è legato al continuo cadere, in grotta, dell’acqua goccia a goccia.
 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette