Il gesto pare sia avvenuto durante le proteste per commemorare l’anniversario di quello che in Iran viene chiamato “novembre di sangue”

Quel bacio rivoluzionario

Iran: "I ragazzi che si amano si baciano in piedi contro le porte della notte"

Mondo
Cilento sabato 19 novembre 2022
di Anais Di Stefano
Foto simbolo proteste in Iran
Foto simbolo proteste in Iran © web

Siamo in Iran. In pieno traffico un ragazzo e una ragazza, senza velo, si baciano ignari di quello che sarà. In un Paese in cui qualsiasi gesto d’amore è considerato contro la morale e proibito in pubblico. Così la voglia di libertà e normalità suonano come rivoluzionarie.

Non si fermano le proteste nel Paese, scoppiate da circa tre mesi in seguito alla morte di Mahsa Amina - la giovane ragazza curda-iraniana morta dopo essere stata arrestata dalla polizia morale di Teheran per non aver indossato il velo secondo quanto prescrive la legge della Repubblica islamica. La stessa Europa si è stretta alla crudeltà del regime: "Non siamo qui solo per Mahsa, ma anche per dimostrare il nostro disappunto per quello che si vede nella Repubblica islamica da 43 anni: in Iran è in corso una rivoluzione", dice un'attivista in un corteo a Parigi. A Stoccolma le strade sono state affollate con foto della ragazza, le bandiere nazionali iraniane e quelle del principale partito di opposizione dei Mojahedin del popolo iraniano.

Da qualche ora, sui social, è diventata virale la foto di due ragazzi, di cui non si conosce l’identità, che si baciano lungo una strada trafficata di Shiraz, dove pare che le persone siano scese in piazza per commemorare l’anniversario di quello che in Iran viene chiamato “novembre di sangue”, la terribile repressione ad opera del regime durante il dissenso antigovernativo del 2019, in cui vennero uccise 1.500 persone. Perciò qui dove continuano a consumarsi stragi, uccisioni, repressioni, non sappiamo quale destino toccherà a chi non ha fatto altro che amarsi. Così viene in mente una poesia di Jacques Prevert, I ragazzi che si amano, di cui ne riporto un estratto

I ragazzi che si amano si baciano in piedi
Contro le porte della notte
E i passanti che passano li segnano a dito
Ma i ragazzi che si amano
Non ci sono per nessuno
Ed è soltanto la loro ombra
Che trema nel buio
Suscitando la rabbia dei passanti

Lascia il tuo commento
commenti