Non è giusto! Non è corretto! Non è morale!

Burqa obbligatorio in Afghanistan

Il regime dopo la chiusura delle scuole si rimangia la parola anche sul velo per donne e bambine

Mondo
Cilento mercoledì 11 maggio 2022
di La Redazione
Burqa obbligatorio in Afghanistan
Burqa obbligatorio in Afghanistan © web

“Vogliamo che le nostre sorelle vivano con dignità e in sicurezza”, ha dichiarato il Ministro per la Prevenzione del vizio e la promozione della virtù, Khalid Hanafi, illustrando il decreto voluto dal leader del Governo e spiegando che, se una donna non dovesse rispettare l’obbligo, si ritroverebbe con molta probabilità in carcere.

Nel giro di poco tempo, dopo che gli occidentali sono andati via, alle ragazze è stato tolto prima il diritto alla scuola, e poi è arrivato l’obbligo del velo integrale.

La storia torna indietro di oltre vent'anni…

Tra il 1996 e il 2001, in Afganistan c’era il regime, e i talebani avevano imposto l'uso del burqa alle donne, in base alla loro radicale interpretazione della Sharia, la legge islamica. In quegli anni, le donne erano umiliate e sottomesse. Nessuna poteva uscire di casa senza essere accompagnata né poteva praticare alcuno sport e non aveva il diritto di studiare né quello di non indossare il burqa.

Poi arrivarono gli occidentali e provarono a smantellare il regime talebano.

Ma lo scorso agosto, i talebani riprendono il potere, e mettono fine ai vent'anni di occupazione da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati. Avevano garantito che sarebbero stati più flessibili. Ma nel giro di poco tempo hanno iniziato a non rispettare questa promessa togliendo gradualmente e costantemente i diritti e le libertà alle donne. Esse infatti sono state escluse dai lavori pubblici, non possono viaggiare da sole e hanno chiuso le scuole superiori e i college alle ragazze, solo poche ore dopo la loro riapertura da tempo annunciata.

Adesso, in pubblico, le donne dovranno indossare un velo che copre interamente capo e corpo, lasciando solo una fessura all’altezza degli occhi.

Negli ultimi vent’anni, le donne avevano assaporato il piacere di libertà e di uguaglianza occidentali… adesso, le tante bambine vedono i propri diritti soppressi. E noi occidentali stiamo a guardare…

Non è giusto! Non è corretto! Non è morale!

 

 

Lascia il tuo commento
commenti