Francia e Spagna e altri sei Stati Ue considerano la misura una barriera al mercato interno

L’Irlanda adotterà un’etichetta per gli alcolici

Vino, birra e liquori con su scritto “l’alcol nuoce alla salute”

Europa
Cilento lunedì 23 gennaio 2023
di Anais Di Stefano
Irlanda
Irlanda © web

L'Irlanda adotterà un'etichetta per vino, birra e liquori con avvertenze come "il consumo di alcol provoca malattie del fegato" e "alcol e tumori mortali sono direttamente collegati". È arrivato l’ok dall’Ue, nonostante i pareri discordanti di Italia, Francia e Spagna e altri sei Stati, che considerano la misura una barriera al mercato interno.

Per Dublino, il forte consumo di alcolici è un'emergenza sanitaria nazionale e giustifica etichette che dovranno contenere: un avvertimento sui danni del consumo di alcol, un monito sul suo legame diretto con tumori mortali, la quantità di alcol in grammi (invece che in percentuale), le calorie, un pittogramma (uguale a quello già in uso) sui rischi per la gravidanza, e un link a un sito web su alcol e salute. Diversi Paesi si sono opposti alla misura, perché crea frammentazione nel mercato interno ed è sproporzionata.

Secondo Coldiretti il via libera dell'Unione Europea alle etichette allarmistiche è un attacco diretto all'Italia, principale produttore ed esportatore mondiale con oltre 14 miliardi di fatturato di cui più della metà all'estero: "E' del tutto improprio assimilare l'eccessivo consumo di superalcolici tipico dei Paesi nordici - afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini - al consumo moderato e consapevole di prodotti di qualità ed a più bassa gradazione come la birra e il vino, diventato in Italia l'emblema di uno stile di vita attento all'equilibrio psico-fisico, da contrapporre all'assunzione sregolata di alcol".Il giusto impegno dell'Unione per tutelare la salute dei cittadini secondo la Coldiretti, "non può tradursi in decisioni semplicistiche che rischiano di criminalizzare ingiustamente singoli prodotti indipendentemente dalle quantità consumate".

Con la decisione di Bruxelles l'esempio irlandese potrebbe essere seguito da altri Paesi.

 

 

 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette