Il provvedimento sarà emanato dopo aver aggiunto la carne a un elenco di prodotti ritenuti impattanti sul clima

Haarlerm, la città che vieta la pubblicità della carne

L’intento della cittadina olandese è di ridurre l'impatto umano rispetto alla crisi climatica

Europa
Cilento mercoledì 14 settembre 2022
di Anais Di Stefano
Haarlem, Paesi Bassi
Haarlem, Paesi Bassi © Web

Haarlem - cittadina sul fiume Spaarne, vicino alla costa nord-occidentale olandese, distante circa 20km da Amsterdam - è la prima al mondo a vietare la pubblicità della carne. Il divieto riguarderà gli spazi cittadini e la cartellonistica generale; la pubblicità sugli autobus e su qualsiasi schermo trasmetta in uno spazio pubblico. Sarà emanato dopo aver aggiunto la carne a un elenco di prodotti ritenuti impattanti sul clima.

Gli allevamenti intensivi e gli impianti di produzione di cibi derivati da animali sono responsabili per il 14,5 per cento delle emissioni di gas serra a livello globale. Perciò Haarlem ha pensato di contribuire abbracciando questo provvedimento, effettivo dal 2024, con lo scopo di contribuire a salvare il pianeta.

La misura ha suscitato non poche polemiche perché si limiterebbe la libertà di espressione. L'industria di settore accusa il Comune di andare "troppo oltre nel dire alla gente cosa è meglio per loro".

 

Lascia il tuo commento
commenti