La decisione riguarda l'uso per gli spazi verdi e i campi da golf e non il consumo domestico

Il Portogallo riduce il consumo di acqua

Acqua razionata nei resort turistici nella regione dell'Algarve a causa della siccità

Europa
Cilento venerdì 29 luglio 2022
di Anais Di Stefano
siccità
siccità © Web

Acqua razionata nei resort turistici nella regione dell'Algarve in Portogallo. L'Algarve è la regione più meridionale del Portogallo continentale. Anche se Lisbona la supera in termini di entrate turistiche, la regione è sovente considerata nel complesso uno dei principali motori economici del Portogallo, per i milioni di visitatori che la scelgono per le vacanze. Perciò punta a ridurre l’acqua per gli spazi verdi e i campi da golf e non il consumo domestico. I ministri dell'Ambiente e dell'Agricoltura hanno annunciato una serie di misure per far fronte alla siccità record, misure che prevedono anche investimenti per migliorare l'efficienza idrica.

Il ministro dell'Ambiente, Duarte Cordeiro, ha spiegato che le nuove misure, oltre alla riduzione dei consumi nelle località turistiche dell'Algarve, prevedono: un'opera per collegare il sistema dell'Alto Rabagão a quello di Arcossó, l'estensione del Pinhão al sistema di approvvigionamento idrico di Vila Chã e la riattivazione della presa di Camba per ridurre il volume nel bacino di Sambade.

Il Paese sta attraversando una delle peggiori siccità degli ultimi 100 anni, che mette a rischio la produzione agricola. Perciò saranno previste misure anche per gli agricoltori per sfruttare meglio, grazie all’installazione di sistemi efficienti, i terreni. Ma si pensa anche a come possano essere sfruttate le acque reflue trattate: per esempio per combattere gli incendi e per la produzione di energia.

Lascia il tuo commento
commenti