Ma da dove arrivano questi manoscritti di Cèline? Sono stati recuperati da combattenti della resistenza

Il "nuovo" romanzo di Céline, pubblicato 90 anni dopo dalla stesura

Sono stati ritrovati e pubblicati manoscritti di uno dei più grandi scrittori francesi ed europei del XX secolo, Louis-Ferdinand Céline

Europa
Cilento venerdì 13 maggio 2022
di Anais Di Stefano
Manoscritti
Manoscritti © Web

Si tratta di "Guerre", pubblicato dalla prestigiosa casa editrice francese Gallimard, che  - allo stesso tempo - espone - in una mostra dal titolo "I manoscritti ritrovati" - una parte dei 6.000 fogli misteriosamente riapparsi la scorsa estate, dopo la morte - nel 2019 - della vedova di Céline, l'ex ballerina Lucette Destouches.

Un evento raro in letteratura: parliamo della pubblicazione - a 90 anni dalla sua stesura - di un'opera inedita di uno dei più grandi scrittori francesi ed europei del XX secolo, Louis-Ferdinand Céline, nato nel 1894 e scomparso nel 1961.

Ma da dove arrivano questi manoscritti di Cèline? Sono stati recuperati da combattenti della resistenza, i cui nomi rimangono segreti, poi sono finiti nelle mani di un ex giornalista, Jean-Pierre Thibaudat, negli anni Duemila, che l'ha infine consegnati alla polizia e agli aventi diritti, nell'agosto 2021.

Louis-Ferdinand Céline è stato uno scrittore, saggista e medico francese. Considerato un originale esponente delle correnti letterarie del modernismo e dell'espressionismo, è ritenuto uno dei più influenti scrittori del XX secolo, celebrato per aver dato vita ad uno stile letterario che modernizzò la letteratura francese ed europea. La sua opera più famosa, Viaggio al termine della notte (Voyage au bout de la nuit, 1932), è un'esplorazione cupa e nichilista della natura umana e delle sue miserie quotidiane.

Lascia il tuo commento
commenti