Il legno è stato scelto per i suoi costi relativamente bassi e per le sue proprietà meno inquinanti

In Svezia nasce il grattacielo in legno più alto al mondo

Sara Kulturhus ospita il nuovo centro culturale locale e un albergo. È costruita con legname dei boschi circostanti e alimentata con energia pulita

Europa
Cilento venerdì 08 ottobre 2021
di Anais Di Stefano
Edificio
Edificio © Web

Nella cittadina di Skelleftea, nel nord della Svezia, è stato inaugurato il più alto grattacielo in legno al mondo, 80 metri e 20 piani, che con le sue caratteristiche permetterà di tenere sotto controllo le emissioni di CO2. Un progetto imponente ideato dagli architetti Oskar Norelius e Robert Schmitz, divenuti pionieri del design innovativo.

L’edificio prende il nome di Sara Kulturhus, “la casa della cultura”. Composto da 20 piani, ospita un hotel con ristorante, un museo, un centro culturale, una galleria d’arte e una biblioteca. Il legno utilizzato - scelto per i suoi costi relativamente bassi e per le sue proprietà meno inquinanti - per realizzare la struttura proviene dalle foreste vicine a Skelleftea.  Lo stesso materiale è stato impiegato per la sala spettacoli, la biblioteca e gli ascensori. Oltre ad essere un edificio innovativo, ha soprattutto il merito di fissare il carbonio presente nell'atmosfera, bloccando in qualche modo il livello di inquinamento locale.

Lascia il tuo commento
commenti