Dal numero dei "Piccoli Mensile" Aprile 2008.

I Piccoli e il Parco...

Le specie endemiche...

Archivio I Piccoli
Cilento martedì 10 maggio 2022
di La Redazione
Parco Nazionale del Cilento
Parco Nazionale del Cilento © web

Hanno nomi difficili e sono poco conosciute. Tra le piante oltre alla primula di palinuro ce ne sono diverse decine. Pensate che solo sul monte Cervati il 30% delle specie presenti è endemica! Poi vi sono alcune specie di insetti endemici, sia di ambiente boschivo che acquatico. Tra le specie endemiche di insetti c'è ad esempio l'effimera (un piccolo insetto alato) sui fiumi del Mingardo e del Bussento, una specie di farfalla chiamata melanargia nei pascoli montani e tra i mammiferi c'è la lepre italica, presente oltre che nel Parco anche in altre zone dell'Appennino centro-meridionale.

Il PNCVD è anche riserva di Biosfera MAB. Di che si tratta?

Le riserve di Biosfera MAB sono zone dove la presenza dell'uomo è molto forte e abbiamo già detto che tale caratteristica è propria del territorio del nostro Parco.

In questo caso cosa comporta essere area MAB?

Gli amministratori si impegnano alla tutela del territorio e allo sviluppo di attività economiche compatibili. Nel nostro caso si è costituito il Parco Nazionale, che ha sia lo scopo di conservare il patrimonio naturale, culturale e storico, sia quello di promuovere le attività compatibili. 

Quali sono queste attività compatibili?

Si tratta sia di attività già presenti sul territorio e che hanno creato l'attuale paesaggio, sia di nuove. Tra quelle già presenti c'è la pastorizia che permette la produzione di prodotti tipici come il caciocavallo o il cacio ricotta, che oltre ad allietare le nostre tavole, costituiscono un vero e proprio patrimonio culturale.

Un'altra attività è la silvicoltura, cioè la "coltivazione" di boschi al fine di produrre legno. Molti pensano che il taglio dei boschi sia contrario alla tutela della natura, ma non è così. Infatti è possibile produrre legno e conservare le foreste in buono stato, tutto di pende da come lo si fa. Tra le attività da promuovere ci sono quelle legate ai servizi turistici e alla promozione dei prodotti tipici Anche l'educazione ambientale e la comunicazione in generale sono attività sostenibili da promuovere.

Gabriele de Filippo

Lascia il tuo commento
commenti